Gianni Bini

Gianni Bini comincia la sua avventura nel mondo musicale alla fine degli anni ’80 come deejay in discoteche della sua zona in Toscana. Questo gli fa vedere in una diversa ottica un mondo che lui conosceva superficialmente e che lo convince fare della musica la sua professione. Agli inizi degli anni ’90 comincia ad espandere i suoi orizzonti cercando di creare un piccolo studio di registrazione dove elaborare le sue idee musicali creando produzioni che riscuotono un buon consenso soprattutto da parte degli addetti ai lavori del settore con i quali entra in collaborazione. Otto anni fa conosce Fulvio Perniola, un deejay che pure stava percorrendo la medesima strada e con il quale condivideva idee ed aspirazioni. Insieme infatti creano il progetto “Fathers of sound” con lo scopo di creare un team di produzione che si distingua dagli altri per un sound che sia “proprio” e didicato alla “dancefloor”, quindi creato apposta per l’utente e non per il mercato discografico.La prima produzione frutto della nuova collaborazione è “revelation” sulla celebre etichetta discografica “UMM” che per F.O.S. crea un apposito marchio. A questo punto una serie di collaborazioni con personaggi della scena house italiana e non contribuiscono ad arricchire dal punto di vista professionale il duo che va consolidando la propria immagine anche fuori dai confini Italiani.Attraverso le produzioni che vengono realizzate su UMM nei primi anni ’90 i due entrano in contatto con dj’s e Labels inglesi che gli permettono di remixare artisti di grande profilo su etichette altrettanto accreditate come: FFRR – Arista – EMI – RCA – AM:PM ecc. La popolarità raggiunta attreverso queste produzioni consolida le relazioni con DJ’s e Producers inglesi che aiutano Gianni e Fulvio a sviluppare il loro discorso musicale; in questo periodo i maggiori contatti avvengono con personaggi del calibro di Pete Tong, Danny Rampling ,Sasha , Dave Seaman, John Digweed ed altri che erano e sono ancora gli elementi di spicco della scena musicale inglese.

Copyright 2014 © - Insomnia Discoacropoli d'Italia
info@insomniadisco.it | Creato da 16dee | Privacy